Imid, l’avvocato di Minelli: “Sentendosi perseguitato ha chiesto la cancellazione dall’albo”

CAMPI SALENTINA-  A Pepe replica l’avvocato Giuseppe Terragno, legale del dottor Mauro Minelli, puntualizzando alcune questioni: “Il mio assistito, ritenendosi perseguitato dal presidente dell’Ordine dei medici di Lecce, supportato dal Consiglio, ha deciso di rinunciare all’iscrizione all’Albo chiedendone la cancellazione. Nella sostanza, Minelli ha esercitato un diritto che gli viene espressamente riconosciuto e il Consiglio dell’Ordine, come atto dovuto, deve cancellare il medico che ne ha fatto richiesta. Non è dunque esatto che si sia trattato di una richiesta di trasferimento. Esercitato tale diritto, Minelli ha chiesto ed ottenuto l’iscrizione all’Albo dei medici chirurghi e odontoiatri di Potenza in data 29 luglio 2014. Il 4 agosto 2014, la Commissione disciplina presso l’Ordine dei medici di Lecce, ignorando suddetta denuncia, ha aperto un procedimento disciplinare, formulando a carico di Minelli addebiti mai prima di quel momento comunicati. In ordine alle odierne esternazioni del dott. Pepe, queste trovano smentita nella nota depositata da Minelli presso la sede dell’Ordine e il cui testo è a disposizione.

Il mio cliente non intende rilasciare pubbliche dichiarazioni, né indire conferenze stampa, avendo investito dei gravi fatti di cui è protagonista la magistratura”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*