Osapp denuncia: “La Polizia penitenziaria abbandonata a se stessa”

LECCE- Carenza di organico e sovraffollamento, salari bloccati e condizioni lavorative sempre più difficili. Sono questi gli argomenti affrontati nel corso delle assemblee organizzate nelle diverse strutture carcerarie del territorio dall’Osapp, l’organizzazione sindacale autonoma della polizia penitenziaria.

Un’assemblea sindacale itinerante che sta toccando in questo mese le strutture di Foggia, Bari, Taranto e che ha fatto tappa anche a Lecce alla presenza di rappresentanti delle istituzioni e i segretari dell’Osapp.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*