Lecce, Caglioni: “L’imbattibilità è di tutta la squadra”

Ottica Salomi

LECCE-  Quella che Caglioni ha compiuto sabato scorso nei sussulti finali della sfida contro la Paganese è stata una parata che è valsa quanto un gol perchè ha salvato risultato e la vittoria. Caglioni ha vissuto una partita intensa, soprattutto nel secondo tempo quando la squadra ha abbassato troppo il baricentro. Dalle due sfide contro Reggina e Savoia durante le quali il portiere giallorosso non ha effettuato interventi particolari alla partita contro la Paganese in cui il campanello d’allarme è scattato più volte.

Alla fine altri tre punti e porta chiusa da cinque giornate.  La prossima partita si annuncia incandescente perché si affronterà una squadra costretta alla svolta. Per Caglioni sarà la partita dell’ex dopo l’esperienza vissuta con la maglia giallorossa dei siciliani dal 2005 al 2007. A Messina anche l’esordio in serie A, il 28 agosto del 2005. 

La squadra partirà per Messina con un giorno di anticipo: i giallorossi si metteranno in viaggio giovedì dopo l’allenamento mattutino a porte chiuse al Via del mare.  Dubbi sulla presenza di Miccoli e Abruzzese, i quali hanno effettuato un allenamento differenziato: i l capitano sta cercando di smaltire un affaticamento muscolare mentre per il difensore sta superando i fastidi ai flessori della coscia sinistra. Infine, si è rivisto in partitella Dario D’Ambrosio. Il difensore, dopo la lunga convalescenza per l’infortunio alla caviglia destra, sta rientrando gradualmente in squadra.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*