Botte all’asilo, le maestre indagate: “Solo movimenti bruschi”

TARANTO- “Non erano botte, ma solo movimenti bruschi”. È quello che hanno detto al gip Vilma Gilli le due maestre di Taranto indagate perchè accusate di maltrattamenti nei confronti dei bimbi della scuola dell’infanzia in cui insegnano. Giustificano così le immagini del video registrato da telecamere posizionate all’interno della scuola dalla polizia. Immagini che hanno fatto il giro d’Italia e che vedono protagonisti bimbi dai tre ai cinque anni.

Nei loro confronti, il gip ha scritto nell’ ordinanza che per entrambe esiste il rischio di reterazione del reato e di inquinamento probatorio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*