Tentato stupro, la vittima mette in fuga il maniaco

LECCE – Raggiunta alle spalle mentre entrava in auto e palpeggiata. L’aggressore, stando al racconto della vittima, era un bianco, piuttosto alto, che si è spogliato ed ha tentato di usare la t-shirt per imbavagliare la vittima. La ragazza, però, è riuscita a metterlo in fuga.
Tentato stupro nella notte, a Lecce, in via Giovanni Camillo Palma, una traversa della centralissima via Leuca. La ragazza, 30enne, è di San Cesario. Dopo la terribile avventura è andata in questura a denunciare tutto alla Polizia. L’uomo era a volto scoperto ed ora è cercato dalle forze dell’ordine.

Avrebbe aggredito la giovane donna alle spalle, proprio mentre quest’ultima apriva lo sportello per salire sulla propria auto ed è stata questione di attimi: l’ha bloccata, si è spogliato, le ha premuto sul viso la maglietta e, mentre lei si dimenava, l’ha palpeggiata. Ma le urla della donna lo hanno fatto desistere e lo hanno costretto a scappare. La vittima ha chiamato un amico chiedendo aiuto e, insieme, hanno poi allertato la Polizia, che ora è sulle tracce del maniaco.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*