Ripescaggio in Lega Pro. Il Taranto ci prova senza illusioni

Ottica Salomi

TARANTO- La volontà è quella di provarci, una possibilità sembra esserci. L’idea del ripescaggio diventa per il Taranto una strada da seguire ma al tempo stesso senza crearsi facili illusioni. E’ proprio questo che il presidente Campitiello chiede alla tifoseria pur garantendo il massimo impegno nel perseguire la possibilità di essere ripescati in Lega Pro. La fiducia è dettata dallo scenario prospettato dal presidente della Lega Mario Macalli che ha aperto la via delle riammissioni, ripescaggi, ricorsi e reclami.

La società sta lavorando per non farsi trovare impreparata all’esito del consiglio federale del prossimo 18 agosto giorno in cui lo scenario sarà piu’ chiaro. Intanto anche il tecnico Favo pur calato nella dimensione della serie D con la sua squadra pronta per il ritiro che partirà sabato nella sede di Serino, non esclude a priori la possibilità di ritrovarsi in Lega Pro. Il suo atteggiamento però è cauto, “sarebbe un sogno – ha detto – per ora pero’ non perdiamo di vista dove siamo e chi siamo. Se dovesse arrivare la Lega Pro saremo contenti di affrontare un palcoscenico che Taranto merita”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*