Conflitto a fuoco dopo la rapina, chiesto il giudizio immediato

LECCE- Per i 4 responsabili del conflitto a fuoco ingaggiato con i carabinieri subito dopo la rapina nell’agenzia di assicurazioni Vittoria di Lequile il pm Carmen Ruggiero ha chiesto il giudizio immediato.
Si tratta di Alessandro Aprile, 35enne di S. Cesario, ferito durante la sparatoria e subito arrestato, Vincenzo de Benedictis, 33enne di S. Pietro in Lama, Antonio Ape, 45enne di S. Cesario e Fabrizio Maniglia, anche lui di S. Cesario.

La sparatoria nel tardo pomeriggio del 6 febbraio scorso, quando i 4 furono intercettati da alcune pattuglie dei carabinieri sulla strada per s. donato mentre fuggivano. Non esitarono ad aprire il fuoco contro i militari, e l’auto fu colpita. Alcuni dei banditi fuggirono nelle campagne ma le indagini dei carabinieri del nucleo investigativo li scovarono a poco a poco tutti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*