Ubriaco, suona i campanelli e minaccia tutti: arrestato 50enne di Leverano

minerva

LECCE- Ubriaco, suonava i campanelli di tutti i condomìni di Via Toma, una parallela di via Leuca, a Lecce, e minacciava chi non gli rispondeva.Lo ha fatto in pieno giorno Giuseppe Antonio Bergamo, 50enne originario di Leverano, arrestato dalla polizia.

All’arrivo della volante l’uomo ha riferito agli agenti di trovarsi lì per “riprendersi la sua donna”. Due coniugi hanno denunciato di subire da tempo una serie di atti di disturbo e molestie da parte dell’uomo, che in passato aveva anche tentato di danneggiare una finestra della camera da letto e violato un’altra abitazione dei due, in via Fulcignano Casale.

Bergamo ha dato in escandescenze offendendo i poliziotti e divincolandosi con calci e pugni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*