“Compenso troppo basso per l’ingegnere”, il Tar annulla il bando per la scuola

LECCE-  Un compenso troppo basso per l’ingegnere responsabile del servizio di protezione e prevenzione di una scuola: il Tar annulla il bando di gara.
La sentenza, accogliendo il ricorso proposto dall’Ordine degli Ingegneri difeso dall’Avv. Pietro Quinto, ha annullato il bando di gara dell’istituto Professionale “Falcone e Borsellino” di Galatina per il conferimento di un incarico di “Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione” per un compenso omnicomprensivo di spese ed oneri di € 1.500,00.

Nel ricorso si evidenziava la complessità e responsabilità delle prestazioni richieste al professionista a fronte di un compenso del tutto inadeguato, ed anzi irrisorio, lesivo della dignità della professione di ingegnere, per la qual cosa agiva in giudizio l’Ordine degli Ingegneri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*