Autistico non paga, le suore lo pignorano

OSTUNI- Per rientrare di un credito di circa 7mila euro determinato dal mancato pagamento di servizi, una Congregazione di suore, che gestisce un centro di attività socio-sanitarie, ha ottenuto il pignoramento dell’indennità di invalidità di un 32enne autistico.

Ebbene sì, la Congregazione delle suore  tramite il proprio legale ha proceduto a un atto di pignoramento presso terzi in danno al giovane che risulta “interdetto”, e che non ha potuto pagare la quota spettante alla famiglia (il resto era a carico della Asl) per l’ospitalità ricevuta nel centro diurno gestito dalle monache.

Ma il legale dell’uomo, Giovanni Zaccaria, lamenta che “non sia stato pignorato un quinto della pensione, come prevede la legge, ma tutte le somme di cui è beneficiario e anche la pensione della madre, sua tutrice”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*