Lecce, Della Rocca per tre anni. Lopez meno vicino

minerva

LECCE- Arriva anche l’ufficializzazione della Us Lecce per Gigi Della Rocca, attaccante di 29 anni, originario di Brindisi, ingaggiato dalla società giallorossa a titolo definitivo. Gli ultimi dettagli sono stati discussi nella serata di venerdì. La Cremonese ha lasciato partire un calciatore dal contratto oneroso per il tetto ingaggi fissato dalla società lombarda.

Il Lecce si assicura, invece, un calciatore che più si avvicina alle caratteristiche dell’attaccante richiesto da tecnico Lerda e da affiancare a Fabrizio Miccoli in un progetto tattico che quasi certamente differirà da quello della passata stagione. Della Rocca, dal gennaio scorso alla Cremonese, ha firmato un contratto triennale, fino al 2017. Nella sua carriera ha vestito le maglie, tra le altre, di Catania, Bologna, Triestina e Carpi. Il calciatore sarà con molta probabilità a Lecce martedì sera in occasione del raduno fissato in sede per i convocati che a partire da mercoledì sosterranno le visite mediche al Centro provinciale di medicina dello sport di Leverano.

Stando agli ultimi aggiornamenti, tra una settimana, nel ritiro di Saint Vincent, in Val d’Aosta, Walter Lopez non risponderà al primo appello del tecnico leccese Franco Lerda. Il difensore mancino è sempre più lontano dal Lecce. Nei giorni scorsi c’era stato un primo approccio per il rinnovo del contratto, ma le parti avevano deciso di aggiornarsi. Il procuratore del calciatore Pablo Betancourt dovrebbe cedere il cartellino del calciatore, ma non l’accordo per portare a conclusione l’operazione è ben lontano. Così il futuro di Lopez, un calciatore sul quale Lerda mai ha rinunciato se non per squalifica o infortunio, non si tinge di giallorosso. Almeno per il momento.

Savino Tesoro dovrebbe fare un piccolo sforzo per assicurarsi definitivamente le prestazioni del giocatore sudamericano, il quale in una intervista al Nuovo Quotidiano di Puglia aveva rilasciato anche questa dichiarazione. “Il mio desiderio è rimanere al Lecce, basta venirsi incontro per trovare l’intesa”. Oggi però le strade non sembrano destinate a incrociarsi. E all’inseguimento del calciatore di Montevideo, 28 anni, si è mossa una squadra di serie B, il Trapani, una di Lega Pro, il Catanzaro e una formazione della serie B spagnola. Già a gennaio la società leccese trovò una soluzione per prolungare il contratto di Lopez e spegnere le sirene che si erano accese per l’ex calciatore del Brescia.

Un accordo che prevedeva il rinnovo automatico in caso di promozione in serie B. Il campo, invece, ha rimesso in discussione il futuro di Lopez, il quale sta valutando pure l’offerta del Catanzaro di Checco Moriero, il quale diede il suo assenso per il suo arrivo al Lecce, un anno fa, ma non fece in tempo a vederlo all’opera neppure una volta a causa dell’esonero. Alla corte di Francesco Moriero potrebbe arrivare anche Dario Barraco. Non è un mistero che l’esterno romano interessi alla società del presidente Giuseppe Cosentino come confermano le dichiarazioni dell’amministratore delegato della società catanzarese Marco Pecora. “Dario Barraco ci interessa, ma al momento è un tesserato del Lecce”, questa la conferma da pare del dirigente del Catanzaro che avrebbe già avviato dei contatti con Tesoro.

Chi giocherà in serie B è Filippo Falco. Il fantasista di Pulsano, cresciuto nel vivaio giallorosso vestirà la maglia granata del Trapani. Falco, è stato ceduto con la formula del prestito con diritto di opzione a favore della società siciliana e contropzione da parte del club leccese. In uscita anche Tommaso Bellazzini: il centrocampista pisano sembra non rientrare più nei piani del Lecce. A chiedere informazioni del calciatore sono state diverse società di Lega Pro tra le quali Venezia, Viareggio e Bassano. Il Lecce vorrebbe riavere in rosa Giacomo Beretta.

L’attaccante varesino, 22 anni, di proprietà del Milan, a breve si dovrebbe aggregare alla squadra rossonera in ritiro a Milanello agli ordini del nuovo tecnico Filippo Inzaghi. Beretta sta valutando tutte le possibili soluzioni. L’attaccante, che ieir ha festeggiato 22 anni, potrebbe anche trovare sistemazione in serie B, ma non è escluso un suo ritorno al Lecce. Giocherà in giallorosso Marcus Diniz. Per il difensore brasiliano, 26 anni, c’è l’intesa con il Milan. Il centrale sarà sicuramente presente martedì al raduno in sede e per le visite mediche che scatteranno dal mercoledì 16 luglio. Si tratta di un giocatore duttile che il tecnico Lerda, nell’ultima stagione, ha utilizzato sia nel ruolo di centrale sia come laterale destro.  

 
Ottica Salomi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*