Colti con le mani nel sacco, arrestati due topi d’appartamento neretini

randstad 1

NARDO’- Difendersi dai topi d’appartamento si può: basta avvisare subito le forze dell’ordine se si sentono dei rumori sospetti in casa dei vicini. È così che, a Nardò, la polizia ha potuto arrestare due giovani ladri in flagrante.
Intorno a mezzanotte e mezza, al commissariato di Nardò è arrivata una telefonata. Strani rumori arrivavano da un appartamento della zona 167. Due volanti arrivate sul posto hanno allora circondato la casa, la cui porta d’ingresso era stata evidentemente scardinata.

Chiusa ogni possibile via di fuga, gli agenti hanno sentito nitidamente i rumori provenire dall’appartamento ed hanno notato due figure che, nel buio, scappavano passando da un pozzo luce. I poliziotti li hanno inseguiti e due anziane signore che hanno assistito alla scena hanno avuto un malore per lo spavento.

I due ragazzi -Gabriele Bizzarro ed Emanuele Dell’Anna, entrambi ventenni di Nardò- sono stati arrestati. Avevano abbandonato la refurtiva nell’appartamento -un televisore, un computer, una videocamera ed un orologio-. Nel bagno c’erano gli arnesi atti allo scasso: un piede di porco ed una robusta punta di trapano a percussione.

BIZZARRO GABRIELE1

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*