Taranto, ore decisive per il passaggio di proprietà

TARANTO- Tutto in poche ore. Arrivano le firme necessarie per il passaggio di proprietà. Gli ultimi soci rinunciano gratuitamente alle proprie quote e permettono a Nardoni di formalizzare la cessione del club tarantino ai fratelli Campitiello. La consegna delle chiavi della società rossoblù dovrebbe esserci domani.

Anche l’ex presidente Zelatore e il socio Bongiovanni sono decisi a rinunciare alle rispettive quote pur criticando il modus operandi dei futuri proprietari del Taranto. Domani Nardoni e Petrelli usciranno di scena, ma i due rappresentanti di maggioranza garantiranno l’iscrizione al campionato di serie D. I termini scadono venerdì prossimo. Ore infuocate nella città ionica. Intanto si sta già pensando al mercato, al progetto tecnico, al futuro allenatore. L‘uomo incaricato per queste operazioni è Francesco Montervino indicato dai fratelli Campitiello per costruire la squadra che dovrà recitare un ruolo di primo piano nel prossimo campionato di serie D.

Il primo tassello da porre è quello del tecnico. Nelle ultime ore alla panchina rossoblù è stato associato il nome di Massimiliano Favo, vecchia conoscenza degli imprenditori campani. Potrebbe essere lui a ricevere l’incarico di guidare il nuovo Taranto, di far meglio del tecnico uscente Papagni. La squadra. Però, è ancora tutta da costruire e le pochissime certezze di Nardoni e Petrelli si stanno via via dissolvendo.

Dalla vetrina del Taranto è stato rimosso un pezzo pregiato: Herna Molinari rappresentava il calciatore da cui ripartire. Quasi trenta gol nel passato campionato hanno spinto il Taranto in alto anche se la corsa della formazione rossoblù si è fermata appena cominciato il percorso play off. I Campitiello, imprenditori campani, hanno promesso una squadra di vertice. A imbastire le prime trattative ci sta pensando Montervino. A lui, tarantino doc, il compito di non far rimpiangere le scelte definitive che saranno operate nelle prossime ore con l’appoggio pieno della tifoseria rossoblù

 
Ottica Salomi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*