Taranto, Nardoni attende le prime garanzie per continuare a trattare

TARANTO- Ultime ore per stabilire con chi il presidente del Taranto Nardoni continuerà a trattare la cessione della società rossoblù. I Campitiello sembrano sempre favoriti per diventare i nuovi proprietari del Taranto calcio. Gli imprenditori campani sono sono favoriti anche dalla tifoseria tarantina, la quale in varie occasioni ha manifestato la propria convinzione per l’avvento dei titolari del marchio Jomi.
Se Cerruti si è messo da parte (il suo progetto si sarebbe sviluppato solo in caso di promozione) Di Cosola, imprenditore barlettano, non ha ricevuto una reazione positiva da parte della piazza. Di Cosola ritiene tutt’altro che scontato il passaggio a Campitiello e avrebbe annunciato un nuovo rilancio dell’offerta nonostante l’ostracismo della piazza.

Il termine ultimo per presentare tutte le offerte è la mezzanotte di oggi, ma la strada sembra già segnata ed è con i Campitiello che si seguirà la trattativa e da domani potrebbe avere un’accelerata e chiudersi entro il fine settimana. Gli stessi imprenditori campani hanno assicurato che sono disposti a presentare domanda per il ripescaggio in Lega Pro. Viste le problematiche che stanno incontrando alcune società della serie C è proprio il caso di provarci.

C’è attesa anche per la costituzione del nuovo staff tecnico e dirigenziale. Il direttore generale Pellegrini, il quale stava già lavorando all’allestimento della squadra per il prossimo campionato, non dovrebbe più far parte dell’assetto societario. Stesso discorso per il tecnico Papagni, bloccato sulla parola dall’attuale dirigenza.

Il progetto esclusivamente tecnico deve essere avviato al più presto e il nodo societario sciolto entro questa settimana. La stagione ufficiale del Taranto prenderà il via con la Tim Cup, alla quale parteciperanno anche formazioni di Lega Pro e successivamente quelle di serie B e serie A.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*