Preso in flagrante mentre clonava carte di credito: arrestato

GALATINA- Con un congegno detto Skimmer clonava carte di credito, bancoposta e postepay: la polizia ha scoperto tutto ed arrestato  STEFAN PETROV, 29enne di origine bulgara.
È stato sorpreso in flagrante ed arrestato per “Installazione di apparecchiature atte ad intercettare”. L’ingegnosa tecnica consiste nell’applicazione posticcia di un congegno, simile per dimensioni, colore e fattezze al beccuccio in cui si inseriscono le carte di credito; questo è in grado di copiare i dati presenti nella banda magnetica delle carte inserite, mentre il relativo pin viene carpito da una microcamera ben occultata all’interno di un dispositivo, applicato sopra la tastiera dell’ATM.

Gli agenti del commissariato di Galatina, impegnati nell’operazione, sono riusciti a sorprendere PETROV mentre rimuoveva lo Skimmer. L’indagine è proseguita con la perquisizione effettuata nella casa in cui l’uomo era ospitato momentaneamente. attività che ha permesso di recuperare numerosissimi Skimmer ed altri dispositivi necessari per la fabbricazione dei congegni utilizzati per la clonazione della carte di credito.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*