Chiesa colpita dal fulmine, l’appello a istituzioni e privati

LECCE- Va messa in sicurezza e riaperta al pubblico al più presto perchè è uno dei tesori più preziosi di Lecce. La chiesa Santa Maria della Provvidenza, più nota come Chiesa delle Alcantarine, è stata devastata da un fulmine che l’ha colpita durante il temporale nella notte tra lunedì e martedì, attirato dalla grande croce in ferro sulla sua sommità. Il fulmine ha praticamente lesionato, tagliandola per lungo, la facciata principale. La chiesa è inagibile. Un danno da 200mila euro, secondo l’architetto della Curia che ha effettuato il primo sopralluogo. E questa chiesa non è della Curia, come abbiamo già spiegato: è di una confraternita, che 200mila euro proprio non li ha. Da qui l’appello al mondo del pubblico e del privato per salvare questo tesoro.

Nel frattempo, un’azienda edile si è offerta di provvedere gratuitamente all’installazione di un’impalcatura per mettere in sicurezza il sagrato e la zona antistante la chiesa. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*