Mazzei su Casa della musica: “Si diano le stesse opportunità che si danno a Bari anche a Lecce”

LECCE- Il consigliere Regionale polemizza con l’assessore Barbanente che oggi ha corretto il tiro, ma che ieri esprimeva perplessità sulla cifra da investire per la città della Musica leccese.

Mazzei chiede anche per Lecce lo stesso trattamento che si riserva per le grandi opere baresi. “L’addolcimento della posizione dell’Assessore Angela Barbanente che oggi, a differenza di quanto dichiarato ieri, apre quantomeno alla disponibilità della Regione Puglia di finanziare i lavori di Alvaro Siza per la realizzazione della “Casa della Musica” all’interno del Parco urbano delle “Cave di Marco Vito”, sempre progettato dall’architetto portoghese, non sposta di un millimetro l’approccio al tema da parte di Via Capruzzi che, altre ad essere ingiusto e discriminatorio verso il Salento, è profondamente sbagliato- tuona il consigliere – Al progetto per Bari dell’architetto Fuksas si stendono tappeti, ovviamente rossi, sulla meravigliosa progettualità per Lecce e il Salento del più grande architetto internazionale, si dispongono ostacoli a ripetizione.

Prendiamo atto dell’apertura odierna, ma per evitare future chiusure saremo vigili sentinelle della ripartizione equa delle risorse del prossimo Por, per verificare l’equità di trattamento, da parte della Regione, tra la “Cittadella della Musica” a firma Fuksas di “Bari Centrale” e la “Casa della Musica” di Lecce a firma Siza”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*