Consiglio Provinciale, approvato il rendiconto di gestione tra le polemiche

randstad 1

LECCE- Passa rendiconto di gestione della Provincia di Lecce con un avanzo di amministrazione di 3 milioni e 800 mila euro. “Il conto consuntivo del 2013 dimostra ormai che la provincia, avendo un avanzo di amministrazione, ha i conti in ordine- ha spiegato l’assessore al Bilancio Silvano Macculi – in particolare l’anno 2013 dimostra che, nonostante il taglio totale dei trasferimenti dello Stato, la provincia di Lecce è riuscita a contenere le spese superflue e a coprire servizi ai cittadini in maniera efficiente, oltre a realizzare numerose opere pubbliche finanziate interamente con risorse esogene derivanti dall’Europa, dallo Stato e dalla regione”.

Il Pd, invece, ha bollato come fallimentare la gestione della giunta Gabellone. Alfonso Rampino ha attaccato duramente la gestione della Celestini srl, la società di cartolarizzazione che si occupa delle alienazioni dei beni. C’è un deficit reale di 25 milioni, secondo Rampino, a cui si aggiungeranno le perdite dovute ai vari contenziosi. Per il presidente Antonio Gabellone, si tratta di attacchi infondati da parte del Pd, perché i numeri dicono altro: “Nonostante l’azzeramento dei trasferimenti, la provincia ha i conti in ordine”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*