Molesta e picchia studentessa, lei reagisce: arrestato 46enne

LECCE- Una studentessa di 23 anni della provincia di lecce è stata aggredita all’uscita dell’accademia delle belle arti, nei pressi di Porta Rudiae. L’aggressore,  LONGO Oronzino, 46 anni, secondo alcune testimonianze, l’avrebbe, in un primo momento, importunata mandandole dei baci a distanza, e successivamente si sarebbe avvicinato nel tentativo di baciarla.

Dopo aver ricevuto un secco rifiuto, l’uomo secondo quanto ha denunciato la studentessa l’ha aggredita con calci e pugni. L’intervento di un suo amico e un colpo di zaino sferrato dalla ragazza hanno messo in fuga, dopo una colluttazione, lo sconosciuto aggressore. Grazie alla collaborazione di alcuni testimoni, che hanno fornito la targa del motorino su cui viaggiava Longo, la polizia è riuscita a individuarlo e con una scusa lo ha chiamato  per chiedergli di presentarsi in questura.

Alla luce di quanto accaduto Longo è stato arrestato per tentata violenza sessuale e lesioni. La ragazza aggredita se l’è cavata  con lesioni  giudicate guaribili in 7 giorni, mentre al suo amico sono state diagnosticate lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*