Clonano carte di credito e bancoposta, arrestati 2 bulgari

GALATINA- Due giovani bulgari di 24 anni sono stati tratti in arresto nelle scorse ore dal personale del commissariato di polizia di Galatina. In manette sono finiti Angelov Emil e Mario Yanev rik ritenuti responsabili di “Installazione di apparecchiature atte ad intercettare, impedire od interrompere comunicazioni informatiche o telematiche”.

I due sono stati arrestati al termine di complesse e articolate attività d’indagine, eseguite anche con diversi servizi di appostamento e osservazione nei pressi di un ufficio postale di Galatina, dove erano state segnalati ammanchi di denaro su depositi e conti postali, clonazioni di carte di credito, manomissione della postazione ATM bancoposta ed altro.

In particolare, proprio sulla postazione ATM era stato applicato, sulla fessura di inserimento della tessera, un dispositivo (skimmer) non conforme alle specifiche tecniche dello sportello elettronico.FOTO2

L’attività di osservazione ha consentito di individuare due giovani che si trattenevano nella zona e che stazionavano in un’autovettura, parcheggiata poco distante. A seguito di perquisizione sull’autovettura è stato rinvenuto numeroso materiale elettronico.

All’interno dell’abitazione in uso ai due, sono state rinvenute ulteriori attrezzature elettroniche ed informatiche utilizzate da questi per l’attività criminosa. Al termine degli atti di rito, i due arrestati sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Lecce.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*