Il Martina perde a Messina e retrocede in sedie D

MARTINA- In Seconda Divisione il Martina perde 3-2 a Messina e retrocede direttamente in serie D. La squadra allenata da Napoli con la sconfitta in Sicilia è scivolata fuori dalla griglia play out. Al San Filippo i tifosi al seguito contestano la squadra salentina, ma la contestazione per l’incredibile retrocessione è destinata a montare. 

La squadra itriana all 8′ è già in svantaggio: ad aprire la porta martinese è Ferreira servito da Caturano. Il Martina reagisce e al 17′ trova il gol del pareggio; una rete bellissima realizzata da Gai con un gran tiro dalla distanza. Lo stesso Gai qualche minuto dopo ci prova ancora, ma sua conclusione è deviata. E sul conseguente calcio d’angolo la formazione di Napoli trova il vantaggio con De Martino che ribadisce in porta un pallone respinto dal portiere del Messina sul palo.

Il Martina, galvanizzato dal vantaggio, cerca la terza rete, ma poco dopo la mezzora i padroni di casa ottengono un calcio di rigore che Caturano trasforma. Il Martina non accusa il colpo, nonostante il pareggio dei siciliani, ma il tempo si chiude in parità. In avvio di secondo tempo è sempre il Martina ad avere il comando delle operazione e a tenere in allerta la difesa messinese. Si annotano soltanto conclusioni dei calciatori del Martina che avrebbe meritato il nuovo vantaggio.

Al 28′ la squadra itriana resta in dieci per l’espulsione di De Martino. Dopo Petrilli e Masini per Ilari e Guadalupi entra anche Kalombo per Memolla. Al 41′ però la doccia fredda e il gol che condanna il Martina alla serie D: la rete che spedisce la squadra martinese nei Dilettanti è di Ferreira al quindicesimo gol stagionale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*