Avvocati, l’astensione prorogata inquieta la Magistratura: “Rischio danni per la giustizia”

LECCE- La decisione dell’assemblea dell’Ordine degli Avvocati, che proroga l’astensione fino a giugno, ha spiazzato i magistrati e ha inclinato i rapporti tra operatori della giustizia. Il responsabile dell’Anm leccese non nasconde l’amarezza e polemizza con il metodo. “Quattro mesi di astensione – spiega-  senza rispettare la legge, come ha spiegato il garante, e senza che gli organismi nazionali siano d’accordo mi sembra una scelta irresponsabile”. Tanisi lancia l’allarme: c’è il rischio di una paralisi della giustizia. Il 23 aprile i magistrati torneranno a riunirsi per studiare provvedimenti e strategie.

Resta rigido sulle sue posizioni il presidente dell’Ordine degli avvocati, Raffaele Fatano e difende la decisione dell’Assemblea: “Respingo le accuse di irresponsabilità: le nostre decisioni vanno rispettate, non accettiamo illazioni e mancanza di rispetto da parte della magistratura”. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*