Il mare porta a riva un fusto contenente olio esausto

CASALABATE- Il  mare ha portato sulla spiaggia di Casalabate un fusto della capienza di 200 litri, da cui usciva un liquido di colore scuro. Gli agenti della polizia locale lo hanno recuperato, i vigili del fuoco hanno escluso che si trattasse di materiale radioattivo .

Il fusto, in pessimo stato di conservazione probabilmente per la lunga permanenza in acqua, è stato sequestrato e posto in sicurezza per evitare lo sversamento in mare. Si è dato incarico ad una ditta specializzata di compiere le analisi propedeutiche al corretto smaltimento del materiale.  

Il fusto  contenente olio esausto, quindi altamente inquinante, è stato avviato all’’impianto di smaltimento di Ostuni il 7 aprile.  Il pessimo stato di conservazione del contenitore ha reso inoltre impossibili le indagini circa la sua provenienza.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*