L’Asl richiede alla Regione il finanziamento per l’ acceleratore lineare di ultima generazione

LECCE- L’Asl di Lecce ha inoltrato formale richiesta alla Regione Puglia per chiedere le risorse per l’acquisto di un acceleratore lineare di ultima generazione, che nel Sud Italia manca e che costringe tanti salentini ai viaggi della speranza per curare il cancro o altre malattie con metodi poco invasivi ed efficienti.

Il caso è stato sollevato proprio dalla nostra emittente  quasi un anno fa: un malato grave di cancro è riuscito a salvarsi anche grazie al True Beam, un acceleratore lineare che si trova presso la clinica Humanitas di Milano, e ora chiede insistentemente che anche nel Salento si possa avere la tecnologia adeguata, che non ci consegni una sanità di serie B.

Gli acceleratori con i quali lavorano i nostri medici sono inadeguati: la tecnologia ha fatto grandi progressi che possono servire a salvare tante vite umane. Ecco perché istituzioni, comuni e ora anche l’Asl si stanno muovendo per spingere la Regione a finanziare al più presto una macchina indispensabile per la salute dei cittadini. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*