Crolli coste, la Regione pronta a collaborare. Tra 20 giorni gli interventi

BARI- Incontro interlocutorio a Bari sull’emergenza dei crolli della costa Adriatica, nel pomeriggio. I sindaci dei comuni colpiti dall’ordinanza della Capitaneria di porto, accompagnati dal presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, hanno presentato i loro progetti e le loro richieste di finanziamento per gli interventi sulle coste e hanno chiesto un intervento urgente per rimodulare le ordinanze.
E’ stato concordato un cronoprogramma. Si procederà allo studio dello stato delle zone interessate dall’ordinanza ed entro 20 giorni torneranno in regione a consegnare gli studi per rimodulare il Piano di Assetto Idrogeologico: una mossa che permetterà di liberare molte zone dalle ordinanze di chiusura alla balneazione navigazione.

Domani il sindaco di Melendugno, Marco Potì, incontrerà i professori dell’università di Bari e comincerà la programmazione del lavoro. Intanto il Comune di Melendugno sta dando attuazione alle ordinanze della Guardia Costiera: cartelli, cancelli e blocchi interdiranno le “zone rosse” a rischio crolli

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*