Omicidio Trepuzzi, l’autopsia: 7 proiettili hanno ucciso il rom

TREPUZZI- Sono sette i colpi di pistola che hanno raggiunto e ucciso il rom Fatim Makovic , freddato dopo una lite venerdì notte nel bar di Trepuzzi.  Lo ha stabilito l’autopsia eseguita dal medico legale Alberto Tortorella. 4 colpi hanno raggiunto la vittima all’addome, e sono stati quelli mortali, uno alla spalla e l’ altro alla gamba.

Per l’assassinio del rom 45enne è in carcere Fabio Perrone, di Trepuzzi, che ha confessato dopo essere stato arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo di Lecce. Una furia cieca quella del 41enne che ha inseguito Makovic sin dentro il bagno e gli ha scaricato addosso il caricatore della pistola.

Ha avuto il tempo però anche di colpire il figlio 17enne della vittima, ricoverato in rianimazione a Lecce.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*