Eni, vertenza ditte appalto: c’è l’accordo

TARANTO- Dopo sette mesi di trattativa, trascorsi tra agitazioni sindacali varie di tutto l’appalto ENI, Fim e Fiom, al termine di un confronto durato 9 ore, hanno siglato un importante accordo legato al reinserimento nel processo lavorativo dei lavoratori tagliati dal passaggio tra le società uscenti e le subentranti. I lavoratori saranno assorbiti dalle ditte vincitrici dell’appalto nella raffineria tarantina.

I segretari Berrettini e Colopi auspicano che quello siglato il 26 novembre sera possa rappresentare il punto di partenza per il raggiungimento dell’accordo quadro generale Eni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*