Di notte, “La terra non scotta”. Il rito della vendemmia notturna in casa Maci

CELLINO SAN MARCO- Di notte, la terra non scotta. Di notte, la terra, diventa ancora più bella. E così, un po’ per buon auspicio, un po’ per riunire intorno a se gli amici e gli appassionati, Angelo Maci, presidente e patron di Cantina due Palme, organizza una serata dedicata alla vendemmia notturna. Un evento suggestivo, tenuto tra le mura private della tenuta di Maci, che si rivela essere un vero e proprio appuntamento con la tradizione vitivinicola, in una cornice particolarmente suggestiva e capace  di sancire il benvenuto alle attività vendemmiali.

L’occasione è ghiotta, per noi intrusi ma privilegiati osservatori e spettatori dell’evento, per degustare le eccellenze di Cantina due Palme e per cercare di carpire i risultati della vendemmia di quest’anno. Vendemmi che poi sancirà la qualità del prodotto imbottigliato e, quindi, servito.

Vendemmia come una festa. Vendemmia, anche,come volano, e ci riferiamo all’intera industria, dell’ economia del Salento. Non più un auspicio, ma un fatto. Come si evince dalle parole dell’europarlamentare Paolo De Castro  e dell’assessore regionale Fabrizio Nardoni.

Poi, dopo i saluti di rito, ecco il rituale del taglio dei grappoli.

Figlio di tradizioni contadine. Figlio delle nostre tradizioni. Padre del nostro futuro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*