Infortunio sul lavoro, imprenditore a giudizio

UGENTO (LE)  –  E’ morto sul suo cantiere nel luglio del 2011 il 53enne, Giovanni Colitti, originario di Ugento, cotitolare di un’impresa edile. Il GUP Annalisa De Benedictis ha rinviato a giudizio il collega Aldo Colitti con l’accusa di omicidio colposo. L’uomo è stato travolto da alcune colonnine di cemento alte circa 1 metro e 50 e larghe 2, posizionate in fila.

Il processo si aprirà il 5 giugno davanti al Tribunale Monocratico di Casarano.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*