Loredana Capone: “Io in regola, i morosi sono altri”

LECCE  –   Dalla contesa alla resa dei conti. Loredana Capone a tutto campo: dal perché la candidatura alle Parlamentarie del PD ai soldi versati al partito. La Vice Presidente della Regione Puglia in conferenza stampa sciorina numeri e traguardi ottenuti alla guida dell’Assessorato alle Attività produttive.

Dall’innovazione e ricerca alla percentuale dell’export: +8.5% che colloca la Puglia ai primi posti in Italia. “Penso di aver fatto benedice e per questo vorrei esportare il modello regionale in Parlamento”.

E’ un ricco report quello che Loredana Capone presenta alla stampa. Affiancata da Salvatore Capone, candidato anche lui e col quale scherza: “Mi raccomando, scrivete Loredana altrimenti rischiate che il voto sia nullo”, Alfonso Rampino e il Segretario cittadino Andrea Imbriani.

La candidata alle Parlamentarie, tuttavia, non si limita ad illustrare i successi ottenuti a Bari. Risponde anche a chi l’accusa, ultimo Pippi Nocera, di essere candidata sempre ovunque. Dalle provinciali alle comunali di Lecce.

E sui conti in profondo rosso del Partito Democratico lei risponde: “Io  ho versato tutti i contributi che dovevo, fino all’ultimo centesimo, oltre ad essermi impegnata personalmente nelle varie campagne elettorali. I morosi, semmai, sono altri ed è a loro che si deve rivolgere il partito”. 

Dopo Teresa Bellanova, un’altra donna, della stessa area, presenta il proprio dossier.

Al popolo del Centrosinistra, domenica 30 dicembre, la scelta.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*