Politica

Ferrarese al Ministro: “A Province deboli, preferiamo Regioni piccole e forti”

BRINDISI – “Funzioni decentrate alle Province, elezioni diretta del Presidente della Provincia, accorpamenti senza mortificazioni e, quindi, con pari dignità”. E’ quanto ha chiesto il vice Presidente Nazionale delle Province Italiane Massimo Ferrarese al Ministro alla Pubblica Amministrazione Filippo Patroni Griffi nell’incontro odierno.

“Se questo non fosse possibile – ha ribadito Ferrarese – . A Province ‘deboli’ preferiamo a quel punto Regioni più piccole che possano tutelare meglio i propri cittadini. Le grandi Regioni sono giustificate solo con Province autorevoli  e ‘forti’.

Il Ministro avrebbe condiviso il concetto secondo cui due Province da accorpare non possono che mantenere pari dignità nel processo di fusione.

Aspettiamo con fiducia che si esprima la Corte Costituzionale – ha concluso il Presidente – nella speranza che da un iter lungo e tortuoso possa scaturire un risultato che dia forza e servizi ai cittadini e contestualmente conservi la piena dignità dei territori, salvaguardando l’economia e le peculiarità”.

E intanto, il Consigliere Regionale di Fli Euprepio Curto continua a premere per la creazione di una macroprovincia.  “ Sarebbe la migliore soluzione possibile per tutti. Se ne renda conto anche il Presidente Gabellone a cui – ha detto Curto – non mancano sensibilità e capacità per comprendere quanto sia di basso profilo il rinchiudersi nell’autorevole, ma comunque abbastanza asfittico, fortino leccese”.

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Poli: malgrado qualche idiota di destra, io in campo per vincere

Redazione

Passaggio a Forza Italia, per ora solo un cambio di sigla

Redazione

Fitto con Cesa. Per le elezioni politiche fusione tra Direzione Italia ed Udc

Redazione

Report indaga su Tap, Volontè chiama in causa Vitali: sono stato sfortunato, a me solo caviale

Redazione

‘Provincia Salento’, inizia la sfida per mantenere i servizi

Redazione

Rampelli: le alleanze con Fitto mai andate bene

Redazione