Cronaca

Non  paga il pizzo e lo aggredisce con un coltello: un arresto

TARANTO – Avrebbe chiesto il pizzo ad un artigiano, titolare di un negozio di restauro di mobili  in via Duca di Genova, ma di fronte al rifiuto  dell’uomo, avrebbe cominciato a dare in escandescenza. Ha  preso a calci i mobili, scaraventandoli per terra e mettendo in subbuglio il locale. Ma non è bastato.

Così  ieri sera è tornato all’attacco, stavolta armato di coltello. Si è scagliato contro l’artigiano e lo ha ferito.  Allarmati dalle urla,  alcuni vicini hanno  segnalato  il  fatto alla polizia che giunta sul posto, ha  trovato i due  uomini con ferite rispettivamente al braccio  e alla nuca e ha arrestato l’aggressore.

Per   lesioni e tentata  estorsione gli agenti hanno dunque arrestato  Vincenzo Marturano  36enne tarantino, per lesioni aggravate e tentata estorsione.

Dopo quanto accertato, Marturano veniva accompagnato negli uffici della Questura e su disposizione dell’A.G. è stato posto agli arresti domiciliari.

 

Articoli correlati

Restano feriti durante il giro in giostra. Paura a Gallipoli

Redazione

Distretto sanitario neretino senza medici e infermieri: “allarme inascoltato da anni”

Redazione

Gallipoli, una maxi rissa tra giovani culmina in accoltellamento: feriti due ventenni

Redazione

Colpito dal tronco di un albero muore un operaio dell’Arif mentre spegne un rogo

Redazione

Schianto fatale, muore una donna di 80 anni

Redazione

Malore in piscina, 13enne muore dopo 8 giorni di coma

Redazione