Cronaca

Caduta fatale, Roberta morta per emorragia cerebrale

LECCE – Esclusa la morte per violenza. Roberta Sangiorgio, la donna di 32 anni morta giovedi mattina al ‘Fazzi’ dopo 24 ore di coma, è deceduta a causa di una caduta.

É quanto confermato dall’autopsia, eseguita nelle scorse ore dal medico legale incaricato Alberto Tortorella.

La caduta dalle scale, poi l’emorragia cerebrale: questa la dinamica fatale costata la vita alla giovane donna originaria di Leuca.

Il Pm di turno, Francesca Miglietta, aveva aperto un fascicolo per omicidio preterintenzionale ma, a seguito dei risultati dell’autopsia, l’accusa potrebbe decadere.

Nel pomeriggio saranno celebrati i funerali ad Ugento, il paese dove abitano i suoi genitori.

Articoli correlati

Restano feriti durante il giro in giostra. Paura a Gallipoli

Redazione

Distretto sanitario neretino senza medici e infermieri: “allarme inascoltato da anni”

Redazione

Gallipoli, una maxi rissa tra giovani culmina in accoltellamento: feriti due ventenni

Redazione

Colpito dal tronco di un albero muore un operaio dell’Arif mentre spegne un rogo

Redazione

Schianto fatale, muore una donna di 80 anni

Redazione

Malore in piscina, 13enne muore dopo 8 giorni di coma

Redazione