Cronaca

Sbitri: la Regione non rispetta l’impegno

BRINDISI –  Ruderi, montagna di ruderi, questa storia ve l’abbiamo raccontata tante volte. Il luogo è sempre lo stesso: “Contrada Sbitri”, località litorale nord di Brindisi. E le macerie sono sempre le stesse che attendono da 5 anni di essere rimosse. Un ‘altra estate, l’ennesima con queste immagini. E potrebbe non essere l’ultima. O meglio, molte macerie il prossimo anno non ci saranno più, perchè il Comune di Brindisi ha pubblicato la gara d’appalto per la demolizione e il ripristino dello stato dei luoghi, ma solo per una parte perchè le risorse a disposizione per l’intera area non ci sono.

Il 2 luglio scadrà il bando e il giorno successivo ci sarà l’assegnazione all’azienda per procedere alle opere, circa 600 mila euro d’appalto, ma per recuperare la zona ne sono necessari almeno 1 milione e 200 mila euro. “Con i soldi a disposizione –  spiega l’architetto Fabio Lacinio – è possibile intervenire solo su una parte”. Dei 600mila euro, una parte sono stati dati dalla Provincia come residuo di 250mila euro, che l’ente aveva messo a disposizione per eliminare l’amianto dai ruderi e il resto lo ha recuperato il Comune racimolando dai vari capitoli.

Chi non  ha messo neanche un soldo è la Regione Puglia, nonostante gli impegni assunti proprio sul luogo dello scandolo nell’estate del 2010. Sbitri si trova su demanio marittimo e la Regione ha competenza sugli interventi di bonifica  di queste zona o, comunque, può accedere a dei finanziamenti per farlo.

Basterebbero altri 500mila euro per risolvere la situazione integralmente, per bonificare tutto. Ma al momento ci sarebbe un difetto di comunicazione. Regione a parte, c’è un’altra questione  che riguarda l’area data in concessione alla Marina militare, qui ci sono ancora dei fabbricati dove è presente l’amianto così come nelle abitazioni, ma nonostante i solleciti, l’amianto resta lì, alla portata di tutti.

di Lucia Portolano

Articoli correlati

Timone bloccato, barca a vela in avaria: salvati 68 migranti

Antonio Greco

Bambine molestate durante la lezione di equitazione: condannato istruttore

Paolo Franza

Intercettato veliero carico di migranti diretto a Santa Maria di Leuca

Paolo Franza

Week end di controlli lungo la costa, sanzioni per 11mila euro

Redazione

Si fingono dipendenti Enel per truffare anziani, bloccati dalla polizia locale

Barbara Magnani

Bimba si smarrisce in spiaggia: ritrovata in tempo record dalla polizia

Redazione