Category Archives: Ambiente

Inquinamento da metalli pesanti, indagini estese nel raggio di un Km. Caccia all’untore

Tavolo in Provincia per tirare le fila degli accertamenti di Asl e Arpa su terreni e acque minacciati dalla contaminazione di metalli pesanti ad Andrano, Diso, Spongano. Indagini estese nel raggio di un km e caccia all'untore

ANDRANO-DISO-SPONGANO- Dopo i controlli estesi sulle acque di falda e un monitoraggio dei terreni in prossimità dell’opificio Zincherie Adriatiche, l’Unione dei Comuni di Andrano, Diso e Spongano tira le fila nel corso del tavolo che si è tenuto in mattinato in provincia sulla questione “inquinamento da metalli pesanti”.

Maltempo, la Puglia chiede lo stato di crisi in agricoltura

Lo comunica la Regione Puglia, evidenziando che "il documento regionale chiede al ministero delle Politiche agricole la declaratoria dello stato di calamità naturale in considerazione dei gravi danni causati al patrimonio agricolo e zootecnico pugliese".

BARI- La giunta regionale pugliese ha approvato “la dichiarazione dello stato di crisi in agricoltura per tutto il territorio regionale, a seguito delle eccezionali avversità atmosferiche del 5, 6 e 7 gennaio”.

Ilva, fumata rossa da un’acciaieria. Peacelink: norme sull’ambiente non rispettate

"L'attestazione delle prescrizioni Aia non giungono soltanto da questi eventi visibili e percepiti dalla popolazione - precisa l'associazione ambientalista -ma vengono chiaramente riportati sulla documentazione di Ispra pubblicata sul sito del ministero dell'Ambiente".

TARANTO- In una nota, con foto al seguito, Peacelink Taranto denuncia: “Alle 12.37 si è verificato un evento emissivo non convogliato, presso gli impianti dell’Acciaieria 1 dello stabilimento Ilva di Taranto. A più di quattro anni dal decreto Aia (Autorizzazione integrata ambientale) del 2012 è la dimostrazione che le prescrizioni dell’Ilva di Taranto non sono attuate e viene disatteso il rispetto delle normative ambientali italiane ed europee”.

Cementificazione Sarparea, Siciliano: ad oggi dal Comune nessuna certezza

Ad oggi, spiega il Consigliere, non resta che registrare un unico dato di fatto: "la non risposta sulla cementificazione di uno dei boschi di ulivi tra i più antichi di Puglia da parte di questa Amministrazione Comunale".

NARDÓ-“L’interrogazione consiliare, a firma del sottoscritto, che chiedeva quale fosse l’intendimento dell’Amministrazione comunale in merito alla proposta di cementificazione della Sarparea è stata rinviata“. Arriva dritto al punto il Consigliere d’opposizione di Nardò Lorenzo Siciliano.

Metalli nei terreni, arsenico nei pozzi: le analisi Arpa fanno tremare, vertice in Provincia

Il 10 gennaio tavolo in Provincia per capire cosa sta accadendo sul confine tra Diso e Spongano: le analisi Arpa confermano valori di metalli pesanti nei terreni oltre i limiti e sono già stati chiusi due pozzi per il troppo arsenico. I cittadini hanno paura.

DISO-SPONGANO-Il signor Giacomo Bortone ci mostra il pozzo che il Comune di Spongano gli ha fatto dismettere, a novembre. Stessa sorte per quest’altro, nel giardino di un’altra abitazione. Perché qui, al confine tra Diso e Spongano, nelle acque di falda c’è arsenico.

Una distesa di alghe a San Foca. Un cittadino chiede la rimozione

Le sono foto sono state inviate da un cittadino residente nella marina, che auspica una rimozione del grande manto nero sulla sabbia.

SAN FOCA- Le mareggiate degli ultimi giorni, con la tramontana che ha sferzato il Salento, hanno lasciato sulla spiaggia di San Foca una distesa di alghe.

Xylella, monitoraggi a tutto campo: oltre 58mila ettari già passati al setaccio

172 gli agenti in campo, 2mila i campioni raccolti ogni giorno e consegnati a quattro laboratori convenzionati. 86 i verbali consegnati quotidianamente.La macchina viaggia a tamburo battente: sono 175mila, infatti, gli ettari complessivi da ispezionare.

CISTERNINO-Contro il batterio Xylella, sono stati monitorati oltre 58mila ettari nella zona cuscinetto (da Ostuni a Fasano) e in quella di contenimento (da Brindisi a Ostuni). Infatti, sono state monitorate 58071 maglie da un ettaro ciascuno e sono stati prelevati, all’11 novembre scorso, 54.551 campioni di piante.

Cave di Marco Vito direzione Rinascimento. Per Masseria Tagliatelle il ‘500 ha un destino incerto

Nel progetto di riqualificazione delle cave di Marco Vito, nessuna certezza sulla destinazione d'uso di Masseria Tagliatelle. Stando ad una delibera comunale di febbraio, però, potrebbe diventare la culla delle associazioni del territorio.

LECCE- Le cave di Marco Vito viaggiano in direzione Risarcimento. Un Biglietto di sola andata di circa 60milioni di euro per abbandonare un medioevo di rifiuti e amianto, in una zona che attualmente risulta bonificata per dare l’avvio ai lavori di riqualificazione e miglioramento della viabilità. Un percorso ad ostacoli quello intrapreso per dare alla luce alla casa della musica.

Espianto pini in Via dei Ferrari. Braccio di ferro tra amministrazione e un gruppo di residenti

Affrontato anche il tema della bonifica del sito dove sorgerà la cittadella della musica: la zona, rassicura l'amministrazione, è stata messa in sicurezza.

LECCE- In occasione della commissione dei lavori pubblici questo martedì mattina alcuni dei residenti di via dei Ferrari hanno colto l’occasione per ribadire un fermo “no” al taglio e l’espianto dei pini previsto per motivi di sicurezza in quella zona.

Polveri sottili, uno studio del CNR potrebbe spiegare la correlazione con i tumori

Uno studio del Cnr di Lecce per fare luce sulla tossicità delle polveri sottili a livello cellulare potrebbe spiegare l’alta incidenza di tumori nel Salento. Ora il CNR sta presentando altri progetti per estendere lo studio a diverse località e tirare poi le somme.

LECCE- Uno studio che riguarda il «potenziale ossidativo» del particolato (Pm 10 e Pm 2,5) raccolto presso l’Osservatorio Climatico-Ambientale della sezione di Lecce di Isac- Cnr, presso Ecotekne, è condotto dal gruppo di ricerca guidato da Daniele Contini, ricercatore dell’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Cnr e studioso di trasporto e diffusione di inquinanti.

Discarica in località Parachianca. Il Comitato per il no chiede di partecipare alla conferenza servizi

Le osservazioni del Comitato in merito al progetto di realizzazione della discarica sono state depositate il 27 ottobre scorso, presso il protocollo e l'ufficio Ambiente della Provincia di Lecce.

NORD SALENTO- Il Comitato di Volontariato “No alla discarica per rifiuti speciali non pericolosi presso masseria Parachianca” ha depositato le Osservazioni e inviato la richiesta di partecipazione alla conferenza di servizi del prossimo 3 novembre, annunciando a breve la consegna delle firme raccolte dai cittadini.

Tap, la lettera del Ministero dell’ambiente: “potete spostare gli ulivi”

La lettera è indirizzata all’azienda e alla Regione, ma anche al Comune di Melendugno, all’Arpa, all’Ispra e al ministero dello Sviluppo economico.

ROMA- Una lettera del ministero dell’Ambiente potrebbe sbloccare a breve la rimozione degli ulivi nell’area del cantiere Tap. La missiva, arrivata ieri, lascia alla Regione altri 10 dieci giorni per eventuali controdeduzioni ma sembrerebbe ormai indicare la possibilità di far partire il cantiere.

Discarica del Nord Salento. Guido: “capitolo chiuso, mancano i presupposti”. Calò: “autorizzazione a norma”

Pugno duro dell'amministrazione leccese in tema discarica in località parachianca. "Non parteciperemo alla conferenza dei servizi in provincia- dicono- mancano i presupposti". Calò risponde: "è un abbaglio, la nostra autorizzazione è a norma di legge".

NORD SALENTO-E’ in programma il prossimo 3 Novembre la Conferenza dei Servizi convocata in Provincia in tema “discarica il località parachianca”. A prendere una posizione forte e ufficiale però interviene oggi il Comune di Lecce che alla convocazione risponde con un secco “no”.

Scandalo nelle campagne: ecco gli aiuti umanitari mai giunti a destinazione

Aiuti umanitari abbandonati sul ciglio della Trepuzzi-Squinzano, strada che costeggia la ferrovia. Pacchi di pasta, confezioni di marmellata, pan grattato e biscotti: una nuova ombra si abbatte sulla corsa alla solidarietà mai giunta al traguardo.

TREPUZZI-SQUINZANO- Maratone solidali, numeri verdi, appelli per contribuire al sostegno dei bisognosi tramite sms o bonifici bancari. Ma si conclude qui, sul ciglio della strada, ancora una volta, il triste traguardo della corsa alla beneficienza.

Chilometri di rifiuti: una discarica corre lungo la provinciale

Elettrodomestici, mobili e amianto. Una discarica a cielo aperto corre per almeno due chilometri nelle campagne tra Giorgilorio e la Chiesa della Madonna di d'Aurio. A riprenderla e denunciarla, una cittadina di Surbo.

SURBO- Ecco il “percorso turistico” a due passi da Giorgilorio. A postare su Facebook foto e video è una ragazza di Surbo. È una discarica a cielo aperto che corre lungo la stradina che va da Giorgilorio alle masserie e alla zona in cui sorgono molti ulivi monumentali, nei pressi della chiesa della Madonna di D’Aurio.

Raccolta rifiuti, assegnata a Monteco la gara da 77 milioni di euro

Il nuovo servizio, così come pensato, prevede significative misure per incrementare la raccolta differenziata nel territorio del Nord Salento.

SALENTO- Un mega appalto da 77,7 milioni di euro per nove anni: assegnata alla Monteco srl la gara milionaria – a lotto unico – per la raccolta dei rifiuti nell’Aro Lecce 1, composto dai Comuni di Campi Salentina, Guagnano, Novoli, Salice Salentino, Squinzano, Surbo e Trepuzzi.

“Il nostro Lecce dietro una grata”: l’appello dei tifosi giallorossi con disabilità

La passione giallorossa vissuta dietro una grata: le foto dei tifosi con disabilità che chiedono una soluzione nello stadio in via del mare. Costretti sulla sedia a rotelle vorrebbero seguire il loro lecce "senza barriere".

LECCE- Ritorna l’appello dei tifosi giallorossi che la loro squadra del cuore vorrebbero poter godersela si, ma non dietro quella grata a bordo campo. Una scelta dettata da motivi di sicurezza per spettatori e calciatori.

Dibattito su discarica del Nord Salento. Calò: pronto anche impianto di compostaggio

In tema discarica del Nord Salento, un confronto vis a vis, per la prima volta, tra il Legale rappresentante di Geoambiente Giuseppe Calò e i rappresntanti istituzionali interessati direttamente al progetto.

LECCE-Ospiti della trasmissione “controvento” lunedì pomeriggio i diretti interessati al progetto discarica in contrada masseria parachianca. A mettere sul tavolo gli elementi provanti la fattibilità del progetto in tema di economia, parametri ambientali e scelta logistica è intervenuto Giuseppe Calò, legale rappresentante di Geoambiente.

Fenicottero rosa in volo: lo spettacolo incanta i turisti

Accade a Torre Colimena, dove gli esemplari sono a casa in questa riserva naturale in provincia di Taranto. Le foto scattate dai turisti affascinati stanno facendo il giro del web.

SALENTO- Torna in Salento, come ogni anno in questo periodo e nei precedenti mesi estivi, la possibilità di assistere al suggestivo volo dei fenicoteri rosa. Nello specifico accade a Torre Colimena, dove gli esemplari sono a casa in questa riserva naturale in provincia di Taranto.

Progetto maxi discarica, il Forum Ambiente e Salute: “Emiliano prenda posizione”

Il Forum Ambiente e Salute in tema maxi-discarica del Nord Salento punta i piedi: "Al Presidente Emiliano chiediamo una presa di posizione. Progetto insostenibile e non conforme alla strategia regionale per lo smalimento dei rifiuti".

TREPUZZI-CASALABATE-Sul progetto della nuova discarica di rifiuti speciali in territorio di Lecce contrada Parachianca  ad esprimere forti perplessità è stato il Forum Ambiente e Salute.

Levata di scudi contro la nuova discarica: “non speculate sulla nostra salute”

“Non vogliamo diventare la spazzatura a cielo aperto del Salento, non vogliamo morire ancora per gli interessi di chi sta in alto”così i residenti dei comuni interessati al progetto maxi discarica del Nord Salento.

NORD SALENTO- Surbo, Trepuzzi, Squinzano: una nuova discarica, un progetto ancora su carta. Noi l’opinione siamo andati a chiederla ai diretti interessati. E qui, nei tre comuni principalmente interessati, a muoversi compatti e a tutta dritta sono loro: i residenti.

Scarico in mare, Porto Cesareo promette battaglia a Nardò. Albano: “vie legali se necessario”

“Non può il volere di un unico comune scardinare un intero protocollo d'intesa che coinvolge Regione Puglia, Autorità Idrica e Acquedotto Pugliese” così il Sindaco di Porto Cesareo in merito alla

NARDO’-“Se ci sarà qualcuno che vorrà fare la condotta su questo territorio dovrà attrezzarsi di carri armati”. Queste le ultime parole del Sindaco neretino Pippi Mellone , dopo il “no” allo scarico in mare delle acque reflue e alla condotta sottomarina approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale.

V edizione della Notte Verde di Castiglione: protagonista il dolce ritorno alla terra

La consegna dei semi marcianti in Piazza della Libertà apre la Notte Verde di Castiglione d'Otranto: vicoli dedicati a esposizioni, dimostrazioni artigianali, musica e profumi della terra. Ospite d'onore Paolo Maddalena, Vicepresidente emerito della Corte Costituzionale schierato in prima fila nella trincea del diritto ambientale.

CASTIGLIONE D’OTRANTO-Buon compleanno notte verde, buon compleanno Castiglione! Il suono a festa delle campane e l’arrivo trionfale della marcia del seme: si apre così la quinta edizione dell’ evento organizzato da Casa delle Agriculture Tullia e Gino e il Comitato Notte Verde. Un appuntamento intriso d’ amore per la terra, all’insegna di agricoltura e sviluppo sostenibili.

Piano Traffico per la tre giorni patronale: navette fino all’una

Orario dei trasporti prolungato fino all'una, apertura al traffico di Piazza Mazzini e Presidio fisso della Polizia Locale: queste le novità del piano traffico presentato per la festa di S.Oronzo.

LECCE- 24, 25 e 26 Agosto: la festa patronale leccese è pronta ad iniziare. Novità di quest’anno del nuovo piano traffico, presentato in conferenza a Palazzo Carafa con al seguito una mappa esemnplificativa, l’ampliamento delle due tradizionali linee di trasporto sgm : la linea verde che dal Foro Boario conduce a Piazza Garibaldi con intervalli regolari di 5 minuti, e la linea blu, che con intervalli di 15minuti accompagnerà dall’area della festa al luna park, in zona stadio.

Weekend di sole, ma la tramontana non ci abbandona

Un fine settimana all'insegna del solo e delle temperature calde, ma da lunedi torna la tramontana. Mari mossi e vento fresco per un'estate decisamente insolita

Una nuova discarica per rifiuti speciali da aprire in città: Geoambiente deposita il progetto

La Geoambiente deposita il progetto per l'apertura di una discarica di rifiuti speciali non pericolosi da aprire a Lecce. C'è tempo fino all'8 ottobre per le osservazioni

LECCE-Una nuova discarica per Lecce: la società Geoambiente di Cavallino, tramite il legale rappresentante Giuseppe Calò, ha depositato Studio di Impatto Ambientale e Autorizzazione Integrata Ambientale, chiedendo l’apertura di una discarica per rifiuti speciali non pericolosi nel comune di Lecce, in località Masseria Parachianca.

Lo sviluppo locale si progetta dal basso: l’esperimento in Terra d’Arneo

Strategia di sviluppo locale pensata in termini di partecipazione e turismo sostenibile: così il GAL Terra d'Arneo lancia nuove sfide e programmazioni fino al prossimo 2020 per agricoltura, artigianato, pesca e turismo.

COPERTINO-Prosegue a passo spedito la programmazione della nuova strategia di sviluppo locale promossa dal GAL Terra d’Arneo. Un ciclo di workshop di informazione, orientamento e confronto sui principali settori d’interesse del territorio: agricoltura, artigianato, pesca, turismo e sottore agroalimentare.

Xylella, Efsa: “in Puglia solo un tipo”. Per la procura erano 9 ceppi

Per Efsa, in Puglia c'è un solo tipo di Xylella e non tipologie "multiple" del batterio. Nelle risposte alla Commissione Ue, il capovolgimento della tesi della Procura, per cui i ceppi sono nove

PADOVA- In Puglia c’è un solo tipo di Xylella, mentre “non ci sono prove” della presenza di tipologie “multiple” del batterio degli ulivi. Questo sostiene l’Efsa, l’Agenzia Ue per la sicurezza alimentare di Parma, in risposta alle richieste di approfondimento rivoltele dalla Commissione Ue.

Si rompe il tubo della fogna, liquami in mare: al via le analisi Arpa

In località Posto Vecchio, marina di Salve, ieri sera si è rotto un tubo della fogna: liquami per strada e fino al mare. In mattinata le analisi dell'Arpa. L'allarme dovrebbe rientrare

SALVE- Troppa pressione, si rompe un tubo della fognatura e i liquami arrivano, per una minima parte, fino al mare. È successo nella serata di ieri a Posto Vecchio, località tra Pescoluse e Torre Vado. Il Comune di Salve ha allertato Arpa, che in mattinata ha eseguito tre prelievi per verificare la balneabilità delle acque antistanti. Le analisi, però, saranno consegnate tra cinque giorni.