“Chiede foto e video hot a mia figlia undicenne”: nei guai istruttore. La famiglia si oppone all’archiviazione

SALENTO – Una ragazzina di 11 anni sarebbe stata raggirata dal suo istruttore della palestra e indotta dall’uomo, molto più grande di lei, a inviargli foto e video pornografici. È il contenuto della denuncia sporta dalla madre della ragazzina, assistita dall’avvocato Laura Minosi. Sulla vicenda è stato aperto un fascicolo di inchiesta coordinato dalla Pm Stefania Mininni. Si è proceduto al sequestro di dispositivi e materiale informatico: l’analisi di questi ultimi ha confermato il quadro accusatorio.

La Procura, però, nelle scorse ore ha richiesto l’archiviazione del procedimento. Ma la famiglia si è opposta. L’udienza camerale è fissata per il 14 marzo prossimo.

La mamma della 11enne ha scoperto tutto esaminando il cellulare della figlia. Quanto trovato sul dispositivo è poi confluito in una querela nei confronti dell’istruttore che, in qualche occasione, avrebbe anche preso la ragazzina da scuola.

 

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*