I 5 Stelle entrano in maggioranza, Emiliano nomina la Barone al Welfare

BARI – La crisi del governo Conte ha accelerato l’accordo in Puglia: il Movimento 5 Stelle fa parte della maggioranza di Michele Emiliano. Il governatore ha nominato Rosa Barone al Welfare. Delega accettata.

Ma il voto sulla piattaforma Rousseau ci sarà ugualmente. Anzi, poco prima della nomina è stato proprio il capo politico del Movimento a far sapere che “il nostro gruppo consiliare ha adesso la possibilità di incidere maggiormente, entrando sia in maggioranza che nella giunta”. Per poi annunciare: “La scelta sarà sottoposta al voto degli iscritti che avverrà tra alcuni giorni. Tuttavia, è dall’atto della formazione della giunta pugliese che la giunta è priva di un assessore, e questa situazione non fa il bene dei cittadini pugliesi. Pertanto ho autorizzato i nostri consiglieri ad accettare la proposta, con riserva. Il voto dei nostri iscritti in Puglia potrà poi confermare o meno questa scelta, e la loro decisione sarà insindacabile”.

Emiliano, dunque, ha firmato il decreto dichiarando che “esiste una buona politica che parla di programmi, persone, scelte condivise”. Per poi aggiungere che “sono pronto a girare la Puglia per incontrare anche coloro ai quali non abbiamo ancora saputo spiegare l’importanza per la Puglia e per l’Italia di questa sperimentazione politica umile e aperta”.

Rosa Barone ha accettato l’incarico, dicendosi “pronta a rimettere l’incarico se il voto dovesse essere negativo”. “Abbiamo deciso di accettare di buongrado questa nomina – ha detto – perché in un momento critico come quello che sta vivendo tutto il nostro Paese, e di conseguenza anche la Regione Puglia, non potevamo lasciare vacante un assessorato così importante”.

L’accordo che era già stato imbastito nei mesi scorsi, è stato sbloccato proprio durante la crisi di governo. Le interlocuzioni tra Emiliano e Conte si sono fatte più intense negli ultimi giorni; proprio Emiliano ha garantito pieno sostegno al premier uscente. Passaggio, questo, che evidentemente ha dato la spinta finale al matrimonio pugliese.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*