Nardò, adesso c’è il pullman dei “desideri”

Ottica Salomi

Nardò –  In casa Nardò si curano i minimi dettagli e adesso spazio anche al pullman “personalizzato”. Ecco la nota della società granata nel comunicare la bella notizia con immenso entusiasmo.

L’A.C. Nardò è lieta di comunicare che il processo di crescita aziendale, pur nel ristagno economico della contingenza epidemica, continua alacre e laborioso. ​ Si annuncia pertanto con soddisfazione l’acquisto del Pullman, necessario mezzo di locomozione per gli spostamenti della prima squadra e della Juniores in occasione delle trasferte. Cresce dunque il progetto dell’azienda “A.C. Nardò” che puntella ed impreziosisce la dotazione strumentale, orientando lo sguardo al futuro con ambizione. Dopo la sede “Diciannove58”, moderno edificio a disposizione sia per gli uffici direzionali che per domicilio dei tesserati non residenti, ​ arriva nella grande famiglia granata il pullman brandizzato e customizzato con grafica orgogliosamente identitaria. ​ Ovvia la cromia granata con il nostro “TORO” a campeggiare sui fianchi, lo stemma sociale e il marchio degli sponsor, che non finiremo mai di ringraziare. La dirigenza dell’A.C. Nardò all’unisono, con in testa l’Amministratore Unico Alessio Antico e il Presidente Salvatore Donadei, sottolinea la soddisfazione per questo ulteriore momento di crescita; l’impegno però potrebbe non bastare se non accompagnato da quello di altre componenti e di altri soggetti che ne hanno potere ed autorità. Il prossimo e necessario step, a completare l’opera di organizzazione societaria e di management, è la realizzazione del manto sintetico. Non è più procrastinabile l’idea della gestione quotidiana della pratica sportiva con costi di bilancio “fuori controllo”, con ostacoli, talvolta insormontabili, anche di natura logistica non solo della prima squadra, ma anche e soprattutto da parte delle centinaia di ragazzi tesserati per il settore giovanile che, storia e blasone insegnano, sono attratti dalla nostra casacca. La fruibilità oggi è compromessa sia per gli sportivi che per i tifosi, il sintetico è diventato un imprescindibile punto di svolta. Confidiamo pertanto che l’Amministrazione Comunale prenda in seria considerazione il progetto e sin dalla prossima stagione possa finalmente diventare realtà la soluzione del primo, vero e reale empasse al definitivo decollo delle ambizioni di questa società”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*