Controlli straordinari: venerdì sera nessun locale “disobbediente”

LECCE – Le forze dell’ordine, nell’ambito delle attività di prevenzione finalizzate a garantire il rispetto delle misure per il contenimento dell’epidemia in atto, nella serata di venerdì, pur essendo la Puglia ancora nella fascia “gialla”, hanno eseguito dei controlli straordinari, disposti dal Questore, mirati servizi di vigilanza e ordine e sicurezza in città, con aliquote della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, principalmente per verificare il rispetto delle norme dettate dal DPCM, sul divieto di assembramento, in particolare per il monitoraggio delle adesioni all’iniziativa nazionale “IO APRO” attuata dagli esercenti di bar e ristoranti, al fine di appurare quelle adesioni in segno di protesta all’iniziativa di “disobbedienza civile”. Nel corso del servizio non è stata riscontrata alcuna forma di protesta.

13 persone sono state sanzionate ai sensi della normativa anti-Covid.

Undici persone, la maggior parte giovani, trovate senza la mascherina in viso. Alcuni di loro sono stati dapprima invitati a indossarla correttamente; a un secondo controllo, dopo che gli stessi sono stati nuovamente trovati senza la mascherina, sono stati sanzionati. Due sanzioni sono state elevate a due persone che sono state controllate fuori dalla propria abitazione, dopo le ore 22, senza un giustificato motivo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*