Consegnato nuovo Ospedale Covid, e FdI chiede al Ministro Speranza l’invio degli Ispettori

BARI – Il nuovo Ospedale Covid in Fiera del Levante è pronto. Sono terminati i lavori di realizzazione appaltati dalla Protezione civile regionale e oggi c’è stato il passaggio della struttura al Policlinico di Bari che ne assumerà la gestione, con la simbolica consegna della chiave al presidente della Regione Puglia e al commissario straordinario del Policlinico di Bari Vitangelo Dattoli.

L’inizio dei lavori è stato lo scorso 1 dicembre, con 40 ditte impegnate, i, per 10 reparti su 15mila metri quadrati, con 2 sale operatorie, una zona per tac, rx e laboratorio analisi. Si tratta di una struttura temporanea da 152 posti letto. 

E il gruppo regionale di Fratelli d’Italia – insieme al coordinatore regionale e responsabile nazionale del Dipartimento Sanità di Fratelli d’Italia, on. Marcello Gemmato e al co-presidente del gruppo europeo ECR-FDI, on. Raffaele Fitto – chiede al Ministro Speranza l’invio degli Ispettori.

“Per fare chiarezza ‘sulle procedure di gara, la corretta allocazione, la strutturalità dell’iniziativa anche in funzione dell’utilizzo post emergenza COVID, la compatibilità dell’allocazione con i criteri dettati dal Ministero, e la funzionalità di tale allocazione in ragione della carenza di personale che dovrà inevitabilmente essere distratta da altri presidi ospedalieri e da altri reparti di terapia intensiva, ed in ultimo la coerenza dei dati relativi ai posti letto di terapia intensiva funzionanti in Puglia con i dati pubblicati nei report del monitoraggio settimanale’.“Un’operazione che utilizza 10 milioni di euro dei pugliesi non può esaurirsi con un bel taglio del nastro”. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*