Liberata a Torre Chianca una tartaruga caretta caretta

TORRE CHIANCA- Liberata a Torre Chianca, nell’ambito del progetto “Mysea”, una tartaruga caretta caretta spiaggiata negli scorsi mesi sul litorale e curata dal Centro recupero tartarughe marine di Torre Guaceto. La tartaruga liberata, come altri quindici esemplari liberati in questi giorni sulle coste pugliesi, è dotata di un trasmettitore satellitare finalizzato restituire la rotta degli spostamenti per mappare le aree idonee alla presenza della specie e altri parametri meteo (ad esempio la temperatura delle acque) utili a monitorare, tramite analisi dei dati, l’impatto dei cambiamenti climatici sugli habitat e le abitudini delle tartarughe marine.

Il progetto punta a coordinare a livello regionale le attività inerenti il soccorso e la tutela delle tartarughe marine, a creare una Rete di Centri di Recupero delle Tartarughe Marine della Puglia secondo il Piano d’Azione per la conservazione delle Tartarughe Marine (PATMA).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*