Accusato di aver palpeggiato una bambina nel retrobottega: la Procura chiede 8 anni di condanna

LECCE – Fu arrestato con l’accusa di aver palpeggiato, nel retrobottega del negozio di generi alimentari che lui gestisce, una bambina di 9 anni. Ora la Procura chiede una condanna a 8 anni per un 72enne di Trepuzzi.

La pm Giorgia Villa ha anche chiesto la restituzione degli atti alla Procura per falsa testimonianza, in riferimneto alle dichiarazioni di un parente del 72enne e a due clienti dello stesso.

La bambina raccontò che, in un giorno di luglio del 2019, l’uomo la invitò ad andare nello stanzino sul retro del negozio perché lei si sistemasse il vestitino. Lì, ‘avrebbe toccata. Poi le avrebbe regalato delle caramelle.

L’uomo fu arrestato a settembre per violenza sessuale. Negò tutto, ma il racconto della bambina è stato sempre ritenuto attendibile.

La sentenza sarà pronunciata il 16 dicembre.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*