Investimento con il Doblò, amputata parte della gamba al vigile del fuoco

ACQUARICA PRESICCE-Ferite tanto gravi da costringere, nonostante i tentativi di scongiurare il peggio, i medici dell’ospedale Panico di Tricase ad amputare parte della gamba destra al vigile del fuoco 36enne che venerdì sera è stato investito, di proposito, da un Fiat Doblò guidato dal rivale in amore.

La vittima è ora in prognosi riservata in ospedale mentre Antonio Basile, autore del gesto, è ai domiciliari con l’accusa di lesioni personali gravissime. E’ il drammatico epilogo del fatto di sangue avvenuto ad Acquarica Presicce in via Rossini, davanti all’abitazione di Basile. La vittima poco prima, si era presentata in casa dell’aggressore armato di una pistola a salve, ma aveva trovato solo il padre. Aveva deciso così di aspettarlo in strada. Poco dopo Basile era arrivato alla guida del Doblò e alla vista del 36enne sulla soglia, lo aveva investito, schiacciandolo contro il cofano di un’auto.

Tra i due, hanno accertato i carabinieri, non correva buon sangue. I dissapori riguardavano probabilmente motivi passionali. Le indagini continuano per ricostruire esattamente il movente dell’accaduto e per chiarire se Basile abbia infierito contro il 36enne anche dopo averlo travolto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*