Festeggiano il compleanno dopo mezzanotte e senza mascherine. Denuncia per 11 ragazzini

BRINDISI- Si erano riuniti per festeggiare il compleanno di uno di loro in un casolare in Piazza Carrà a Brindisi. La festa, poco dopo mezzanotte, è stata però interrotta dalle Volanti della polizia che hanno sorpreso undici ragazzi, di cui tre minori e tre ragazze, tutti senza mascherina, intenti a far esplodere grossi petardi e fuochi d’artificio. Da diversi giorni, i cittadini residenti in quella zona, avevano dovuto subire l’improvvisa esplosione provocata dai fuochi o bombe carta e avevano segnalato il fatto alla Sala Operativa. L’intensificazione del servizio di controllo del territorio finalizzato proprio alla individuazione dei giovani che, in barba alle norme anti-covid , si divertivano a creare panico e a disturbare la quieta pubblica.

I ragazzi saranno ora sanzionati per le violazioni dell’obbligo di utilizzare la mascherina e del divieto di circolare dopo le ore 22:00, e denunciati per accensione ed esplosioni in luogo pubblico.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*