Ostuni, “voleva vendicarsi”: c’è un indagato per l’auto in fiamme dell’ex sindaco Tanzarella

Foto di "Brindisi Report"

OSTUNI – Avrebbe voluto vendicarsi perchè dalla denuncia dell’allora sindaco di Ostuni, Domenico Tanzarella, è stato aperto un fascicolo di inchiesta su un sodalizio criminale che avrebbe taglieggiato politici e imprenditori ostunesi, tramite attentati.

È quanto riporta la questura di Brindisi, annunciando che c’è un indagato per l’incendio dell’auto dell’ex primo cittadino della città bianca, risalente al 3 giugno scorso. Si tratta di Alfredo Capone, 61enne di Ostuni, già noto alle Forze dell’Ordine.

Capone deve rispondere dei reati di danneggiamento seguito da incendio e di danneggiamento aggravato.

Sugli altri due atti intimidatori di cui Tanzarella è stato vittima nell’arco dello stesso anno, con fucilate contro la porta della sua abitazione e poi contro la sua auto, le indagini sono ancora in corso.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*