Emiliano-5 Stelle, l’intesa (ufficiale) è sempre più vicina

BARI – L’ultimo tassello sarà la il voto sulla piattaforma Rousseau, poi arriverà l’ufficialità ad un accordo che ormai sembra scontato. Anche perché dopo l’assessorato, l’incontro tra il Movimento 5 Stelle e il governatore Michele Emiliano ha segnato un altro passo avanti: la vicepresidenza del Consiglio regionale.

Come vi avevamo anticipato nelle scorse ore, è l’indizio principale che sarà visibile a tutti giovedì nella prima seduta del Consiglio regionale della XI legislatura.

Se la presidenza del Consiglio appare certo ormai andrà a Loredana Capone, anche la vicepresidenza, come anticipato, sarà quasi certamente a trazione salentina. Nell’accordo, infatti, il tassello riservato alla maggioranza, spetterà al Movimento 5 Stelle e, se non ci saranno colpi di scena dell’ultima ora, sarà affidato al leccese Crisian Casili.

Il terzo tassello è la presidenza di una delle VI commissioni spettanti alla maggioranza. Sempre affidata ai pentastellati.

Intanto la giunta regionale si è ufficialmente e formalmente insediata, manca all’appello, come detto la decima nomina, quella del Welfare, tenuta ancora in stanby per attendere il voto grillino. Ad occuparla sarà, con ogni probabilità, Rosa Barone. Ma serviranno ancora una decina di giorni per giungere al voto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*