Fazzi, muore infermiere in quarantena: indagini in corso

PRESICCE-ACQUARICA –Aperta un’inchiesta  sulla morte di un infermiere che stava trascorrendo la quarantena nella sua abitazione nel comune di Presicce-Acquarica. L’uomo lavorava nel reparto di cardiologia del Fazzi, dove era purtroppo entrato in contatto con un soggetto positivo al covid. Da qui la quarantena domiciliare. Tuttavia,  il primo tampone a cui si era sottoposto era risultato negativo. Ma in attesa del secondo, è purtroppo avvenuta la tragedia: il malcapitato dopo essersi iniettato il contenuto di una flebo,  è morto. Indagini in corso per comprendere le cause del decesso

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*