Abusi e sigarette spente su un bimbo di 3 anni. Padre e zio condannati a 8 anni ciascuno

SALENTO-Violenze indicibili, abusi sessuali, e poi sigarette spente sul corpicino della piccola vittima. Arriva la condanna ad 8 anni di reclusione ciascuno per il padre e lo zio di un bimbo in tenera età: all’epoca dei fatti aveva solo tre anni. Il processo, in abbreviato, si è tenuto davanti al gup Cinzia Vergine.

L’indagine ha riguardato fatti avvenuti tra il novembre del 2015 e la fine del 2017, in un comune della zona di Galatina ed è stata coordinata dal pm Maria Rosaria Micucci. La mamma del bambino si è costituita parte civile nel processo.

Il giudice ha disposto per lei il risarcimento in separata sede e ha sospeso la responsabilità al padre per la la durata della pena.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*