Corini e l’anti Ascoli: “Partiamo con Coda. I nostri avversari? Agguerriti”

Eugenio Corini, 50 anni, allenatore del Lecce
Ottica Salomi

LECCE (di Carmen Tommasi) – Eugenio Corini è pronto ed anche il suo Lecce ad affrontare l’Ascoli per la seconda giornata di serie B allo stadio “Picchio”, dopo la bella vittoria casalinga per 2-0 in Tim Cup con la Feralpisalò per il secondo turno eliminatorio. Il tecnico giallorosso alla vigilia del match contro gli uomini di Valerio Bertotto ribadisce che “Vincere aiuta a vincere e averlo fatto in un momento di costruzione è stato importante, perché la vittoria è arrivata dopo una prova convincente e contro un avversario di valore che, nella parte centrale del primo tempo, ci ha creato qualche difficoltà. Mi è piaciuta la voglia e lo spirito dei ragazzi di andare a vincere. Ci sono tanti aspetti positivi e importanti di quella gara, questo è un momento di crescita globale, anche se c’è tanto da lavorare”.

Capitan Marco Mancosu non è al top della condizione, ma è disponibile per la gara con i bianconeri: “Era in panchina con la Feralpi, ha avuto un affaticamento, ed è venuto solo per sostenere i compagno e per domani si è ripreso ed è disponibile, valuterò se farlo partire titolare o utilizzarlo a gara in corso”.

L’Ascoli è una squadra da non sottovalutare e da affrontare con grinta: “Loro sono una buona squadra, molto preparata. A Brescia hanno fatto bene, hanno fatto un buon punto e hanno rischiato di vincere. Lavorano bene, affrontiamo una squadra agguerrita. Nelle amichevoli hanno fatto bene e anche se in Coppa Italia hanno fatto un passo falso, hanno giocatori di talento. Sono una squadra agguerrita e di qualità”.

In cabina di regia è ritornato Panagiotis Tachtsidis e la mediana potrebbe essere “ri-organizzata” in maniera diversa rispetto alle ultime due gare: “Il rientro di Pana è molto importante, può essere un’opzione per partire dall’inizio. ma non è ancora pronto per essere al top sulla durata della gara. Farò varie valutazioni e capire che tipo di centrocampo schierare. Mancosu è stato recuperato solo stamattina. Queste valutazioni mi indurranno come partire all’inizio e che adattamenti fare. Conterò sui cambi e farò una valutazione globale tra chi partirà dal 1′ e chi entrerà a gara in corso”.

Mariusz Stepinski sta bene e potrebbe anche risultare utile durante la gara: “Mariusz ha fatto un bel ritiro con il Verona è in buona condizione. Ha fatto solo l’allenamento di questa mattina con noi ed è a disposizione. Coda sta lavorando bene e sono contento di ciò che fa, di come si crea le occasioni. Gli manca solo il gol, ma è disponibile. Partiremo con lui dall’inizio. Stepinski? Sarà un’opzione a partita in corso”.

Sul modulo la pensa cosi, ma ora sempre spazio al 4-3-3: “Quando arriveranno dei giocatori bravi vedremo che modulo utilizzare e a mercato chiuso capiremo cosa fare. Dopo sarò più chiaro su questo punto di vista. Ho un rapporto chiaro con società e direttore e a mercato chiuso avremo una struttura tattica principale e un adattamento. Capiremo tutto, però, a fine mercato”. 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*