Covid, ad oggi 4.500 i test sierologici effettuati sul personale scolastico

LECCE – Precisamente in 4.467, tra personale docente e non, hanno accolto l’appello del Ministero della Salute: sottoporsi al test sierologico prima che la campanella tornasse a suonare dopo il lockdown.

Il dato, riferito alla provincia di Lecce (e che sarà aggiornato nei prossimi giorni), include i test eseguiti tra i 14 centri della ASL operativi nel territorio provinciale (effettuati nel caso il cui il Medico di medicina generale non abbia aderito alla campagna di screening), i test eseguiti dai Medici di medicina generale e quelli eseguiti direttamente dallo Spesal nelle scuole paritarie che hanno anticipato l’apertura.

Ad oggi sono 43 i positivi individuati da test sierologici, ovvero meno del 1% dei test eseguiti. Successivamente sono tutti risultati negativi al tampone naso faringeo, pertanto con assenza di Rna virale e dunque di rischio di contagiosità.

Il personale scolastico, laddove non lo avesse fatto, potrà sottoporsi al test anche ad anno scolastico ormai avviato inviando una richiesta, con tutti i propri dati, all’indirizzo covidscuola@ausl.le.it

Appena saranno disponibili i test rapidi in grado di individuare, oltre alla presenza di anticorpi anche quella del virus senza l’ausilio di attrezzature, il Dipartimento di Prevenzione li utilizzerà per casi sospetti che emergeranno sia tra il personale scolastico sia tra gli alunni e gli studenti, per ridurre al minimo l’isolamento fiduciario e dunque l’allontanamento dall’attività didattica.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*